martedì 29 novembre 2005

Considerazioni di un uomo in spiaggia

Tutto torna prima o poi!


Torneranno il freddo, il vento, la neve... Perchè le stagioni,per fortuna, continuano a muoversi. Girano così come gira il mondo perchè tutto ruota e la terra, si sa, non è piatta. Non lo è mai stata e coloro che giuravano il contrario prima o poi hanno dovuto ricredersi, magari sbattendo il naso nelle dolomiti: le montagne possono far molto male e possono creare molti danni se ci si sbatte contro.


La terra non è a forma di disco:  non c'è nessun gigante che la sostiene in mezzo all'universo: lo provano le foto scattate dallo spazio, mica me lo invento. 


La terra si muove, si assesta, gira attorno al sole e alla luna in una danza lenta e interminabile, ma ricca di fascino...



Danzando si avvicina al sole. Il sole: così caldo che a volte (quando "ciocca" sul serio), ti fa sudare così tanto che se qualcuno ti abbraccia forte corri il rischio di scivolare via.  Quel sole che rimembra umani corpi stesi sulla spiaggia per l'abbronzatura. Sole, olio solare, corpi che friggono o si arrostiscono. Poi la sera rinfresca sempre un pochino e arriva la notte e con la notte la Luna.



La luna, a vederla nelle foto ravvicinate, è tutta un buco: quasi fosse una vecchia strada comunale o una carraia dei tempi che furono ancora ignara dell'esistenza dell'asfalto. La Luna, basta guardarla ed ecco che improvvisamente risuonano nell'aria le parole di Fred Buscaglione: "Guarda che luna, guarda che mare..." Perchè la luna è ancora più bella quando la si guarda vicino al mare e la voce di Buscaglione continua a cantare "Guarda che Luna, Guarda che Mare..."



Così, ogni volta che ci si ferma a guardare la luna riflessa nel mare, prima o poi si alzano gli occhi al cielo e si rimane come ipnotizzati dalla bellezza del cielo stellato.



L'Orsa maggiore, l'orsa minore e...."Sciak!" Il solito maledetto gabbiano che rompe l'incanto!



 


19 commenti:

  1. Hai visto l'inizio di "The soul of a man"? :)



    No... perche', nel caso, me lo devi passare :)



    Buonissima quella sugli asfaltatori della Luna :)



    Hai sentito le dichiarazioni del premier Canadese sui piani di Bush di conquista del nostro satellite per fare una base che ci difenda dagli spaziali?

    RispondiElimina
  2. prima di farvi lavorare dovrebbero farvi l'antidoping... e okkio al template che è instabile...



    [come quello di Sel..., ma fa progressi la figliola mutuata!]

    RispondiElimina
  3. Tirannoz, che significa instabile? Che si fa fatica a scrollare? Colpa dell'immagine di sfondo fissa... inconvenienti da pagare se si vuole il template figo! :-p

    RispondiElimina
  4. CodyAllen: The soul of a man? E che è? Non so davvero... illuminami.

    Tirannoz: Antidoping? seeee e poi ci fanno chiudere ;-PP riguardo all'instabilità...non so: io sono gia instabile di mio.

    Sel: E' che il Tirannoz vorrebbe anche lui un template così bello ;-DDDDDDDD



    RispondiElimina
  5. Wowwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwww

    FANTASTICO il tuo template, mi piace da morire.



    Baci, Sonia.

    RispondiElimina
  6. Sosso: tutto il merito è di Selenitudine, è lei l'artefice di questo template.

    RispondiElimina
  7. oooooooooooohhhhhh........sono basìta......bello! Brava Selenitudine! ...e anche Tarlo,va'.... :-)

    RispondiElimina
  8. "The Soul of a Man" fa parte di un vasto progetto da parte di alcuni registi "colti" per documentare su pellicola l'arte del Jazz.



    "L'anima di un uomo" era appunto il titolo del lavoro di Wim Wenders. Il film si apre con sequenze tratte da documentari della NASA e della musica e immagini contenute nel Voyager che cercano di spiegare ad eventuali spaziali che si dovessero imbattere nel rottame fluttuante cos'e' l'anima di un essere umano.

    RispondiElimina
  9. sel: yes, è questo il fatto, in alcuni casi con IE 6.x se fai scrolling ti scompare la lista dei commenti e ti rimane solo la bella immagine di sfondo... poi ricompare... poi riscompare... ;P

    RispondiElimina
  10. very good, un inchino alla bellezza.

    Non mi resta che a-dtarlo nei miei link, I'll do. See You

    RispondiElimina
  11. Scultore: grazie grazie, "allinkato" pure tu :-)

    RispondiElimina
  12. oltre al template mi piace molto come scrivi e mi piacerebbe vedere pubblicati in un libro tutti i tuoi racconti e le tue trovate, perchè patrimonio che non va disperso ma condiviso e immortalato...in una bella libreria!!! :) c'hai mai pensato?

    RispondiElimina
  13. Jacobs: Io magari, nei sogni, posso anche averci pensato... credo però siano gli editori a non pensare a me ;-)))

    Ci sono persone che scrivono molto molto molto meglio di me. Però nella vita non si sa mai... non mi dispiacerebbe pubblicare un librino.

    RispondiElimina
  14. Che piglio, mamma mia 'sto gabbiano!!! Bello 'sto blog....mi piace. Ripasserò. Ciao ciao, Vera

    RispondiElimina
  15. Ciao Vera e benvenuta :-) spero di ritrovarti presto da queste parti

    Tarlo

    RispondiElimina
  16. monicamarghetti12 maggio 2006 22:46

    Bellissimo davvero grazie di avermi suggerito di andare un po' indietro nel tuo TARLODIARIO!

    ti abbraccio

    un beso

    monica

    RispondiElimina
  17. Monica: Non potevo non suggerirti di non visitare quella pagina ;-)

    Comunque se "spii" nelle pagine vecchie troverai parecchie facezie ;-)

    Tarlo

    RispondiElimina
  18. monicamarghetti12 maggio 2006 23:28

    sai che lo stavo gia facendo sono così contenta di averti trovato:))

    bacio

    monica

    RispondiElimina
  19. Monica: :-) Dai che arrossisco.

    RispondiElimina