venerdì 31 ottobre 2014

Numeri...

Ho sempre provato un gran fastidio per certi comportamenti.
Non sopporto quando qualcuno chiama con un fischio: ho un nome e un cognome cazzo! 
Con il fischio fatico a chiamare anche il mio cane che, guarda caso, pure lui ha un nome.
Non sopporto quando un azienda, invece che considerare il proprio personale una preziosa fonte di professionalità e reddito  riduce i dipendenti a "semplici unità" o "risorse umane". 
Risorse umane un cazzo! Abbiamo un nome e un cognome e anche un certo carattere se ci è permesso. 
Non sopporto che le Istituzioni considerino gli amministrati "il loro personale bancomat" da usare a piacimento (perchè, se non lo avete notato, il bancomat dello stato siamo noi). 
Non siamo macchine, abbiamo un nome e un cognome e il diritto di vivere una vita serena... cazzo!
Viviamo in un mondo che ormai basa il quotidiano pensando si possa vivere di "immagine". 
Non si  bada più a sentimenti, al rispetto per la natura e al giusto aiuto da offrire a  persone che vivono disagi a volte di grave entità. 
L'importante però, è apparire, emergere, farsi vedere... anche se non sai fare un cazzo.
Allora penso: ok! Volete farci diventare solo numeri? 
D'accordo, siamo solo numeri, ma per carità: almeno smettetela di lottare per essere sempre e solo il "numero uno". 
I numeri uno, senza altri numeri, valgono poco: a volte niente!
E poi, in fondo,... anche i numeri hanno un nome cazzo! 

Per l'immagine © Aventi Diritto

Nessun commento:

Posta un commento