domenica 24 dicembre 2006

Un altro grande del fumetto che se ne va...

Apprendo ora che purtroppo si è spento Gino D'Antonio. Per chi non lo conoscesse affermo, senza tema di smentite, che D'Antonio è stato  uno dei padri del fumetto popolare italiano: apprezzatissimo scrittore e disegnatore.


Nato nel 1927 a Milano, il suo nome è legato indubbiamente alla  "Storia del West" recentemente ristampata da "Edizioni IF" Personalmente ricorderò le sue meravigliose sceneggiature in quel piccolo capolavoro di fumetto popolare che è stato Bella e Bronco (che proprio in questi giorni viene riproposto nelle edicole proprio dalle edizioni IF). Alla famiglia e agli amici più cari di Gino D'Antonio vanno le mie più sentite condoglianze e il mio abbraccio affettuoso. Il suo stile mi mancherà molto. 



© Gino D'Antonio/Sergio Bonelli Editore/ Edizioni IF- aventi diritto-

5 commenti:

  1. Mai amato il genere Western (poveri indiani..) ma una bella matita che si spezza.. è sempre un peccato



    Ciao Gino..



    Tarlo.. Buona vigilia. (gli auguri natalizi domani) ...



    P.S. Preparata la pappetta speciale anche per il micio?

    RispondiElimina
  2. A U G U R I !!!

    GIOIA - AMORE - SERENITA'



    Marilù

    RispondiElimina
  3. @AngeloC: Beh non sempre i fumetti western hanno rispecchiato la cattiveria dell'uomo bianco verso i nativi ;-) comunque Gino era un ottima matita e ancora una miglior macchina da scrivere... mancherà molto.

    Veniamo ad altro: al gatto la solita pappa (che è speciale tutti i giorni visto che deve seguire una dieta specifica con crocchette dal costo dorato) :-)

    Buon Natale



    @Mariluaureola: Auguri a te Marilù e un abbraccio grande



    Tarlo

    RispondiElimina
  4. Tarlino, buongiorno.

    :)

    renée

    RispondiElimina
  5. @Pralina: da appassionato di fumetti quale sono non posso far altro che dirti: grazie sei un tesoro!

    Tarlo

    RispondiElimina