martedì 8 agosto 2006

Aziyz

La mia famiglia è composta da alcuni musicisti. La musica, quindi, inevitabilmente fa parte del mio dna...


Tutto questo discorso per presentarvi il disco dell'amico Antonello Messina. Antonello oltre ad essere un valente pittore è anche un musicista di primo piano. Occorre ascoltarlo mentre suona la fisarmonica o il suo pianoforte   perchè Antonello trasmette passione, sensualità, sentimenti ed ogni nota che esce è un piccolo capolavoro d'arte. Sono particolarmente fiero di potervi annunciare che, dopo anni di collaborazione con tanti artisti, Antonello è finalmente riuscito a realizzare un bel sogno.


Nasce così Aziyz, primo cd "solista" di Antonello Messina. Un disco Jazz intenso e passionale dove fisarmonica, bandoneon e pianoforte si fondono alla perfezione con la tromba di Fabrizio Bosso, con il contrabbasso di Luca Lo Bianco e con la batteria di Ettore Fioravanti. Non temano coloro che solitamente preferiscono evitare le difficili variazioni e i virtuosismi tipici del jazz: Aziyz è un disco sereno, piacevole che tutti possono ascoltare. Da segnalare brani come "Schaan", "Soliloquio", Nikablues oltre ad una splendida "Milonga" e le meravigliose interpretazioni di "L'orologio Americano" di Ivano Fossati e "Walz for Debby" di Bill Evans. 


Un disco che, se fossi in voi, cercherei e acquisterei subito...ne vale davvero la pena. Bravo Antonello!


Chi volesse avere maggiori informazioni sulle Attività di Antonello Messina può visitare questi siti:


http://www.antonellomessina.it


http://www.antonellomessina.com


http://www.dolcilune.it


Oppure, per avere un contatto diretto con l'artista, è possibile  iscriversi alla Mailing List scrivendo a: mailto:antonellomessina1969@yahoogroups.com



Nella foto; Antonello Messina - Aziyz ©Antonello Messina/Dolcilune dischi


Tarlo


4 commenti:

  1. monicamarghetti9 agosto 2006 10:49

    Bellissime parole di recensione si legge che oltre essere un tuo amico

    è un bravo musicista ecco io comprerò il suo disco (cd).

    Grazie Tarlo il tuo spazio blog mi piace molto anche per questo!

    un abbraccio



    ps. buongiorno:)

    monica

    RispondiElimina
  2. @Monica: Brava, dai il buon esempio, vedrai che non te ne pentirai. :-)

    Tarlo

    RispondiElimina
  3. monicamarghetti10 agosto 2006 10:34

    Buongiorno Tarlo,

    adoro la fisarmonica è uno strumento che non suona solo ma se ascoltato "parla"

    un bacio

    monica

    RispondiElimina
  4. Tempo fa, a Piangipane, Antonello durante un concerto di Pippo Pollina ebbe la possibilità di suonare "Libertango" fu un esecuzione memorabile e da pelle d'oca. Un interpretazione che faticherò a dimenticare.



    Tarlo

    RispondiElimina