giovedì 22 giugno 2006

I Grandi quesiti (irrisolti) del Tarlo -seconda puntata-

Altri dubbi atroci che attanagliano la mia fragile mente...


Perche i trentatrè trentini entrarono in Trento tutti e trentatrè trotterellando? Non potevano tranquillamente camminare e soprattutto perchè erano in trentatrè e non trentaquattro o sessantasette?


Per quale motivo "Se son rose fioriranno"? Se son Gladioli che accade?


L'Eufrate è davvero un fiume o è anche un frate Europeo?


Aiutatemi perchè continuo a non dormirci la notte e come dice il saggio: "La notte è piccola per noi, trooppo piccolinaaaaaaa"


17 commenti:

  1. Sei una persona creativa,ironica,simpatica!...ho dato una sbirciatina..Piacere!sono Dora44

    RispondiElimina
  2. @Dora44 (Doraforino): Benvenuta e grazie mille per la visita e soprattutto, anche se arrossisco, grazie per i complimenti (che ammetto: fanno sempre un gran piacere)



    Tarlo

    RispondiElimina
  3. Di solito chi non si riconosce in nessun ennetipo appartiene al tipo NOVE.



    Sei troppo simpatico, ti aspetto al prossimo corso clown!



    Ciao!

    Marilù

    RispondiElimina
  4. monicamarghetti23 giugno 2006 14:12

    tu lo fai apposta lo sai che se mi metti dei tarli in testa poi mi ci perdo per giorni:))

    non sono molto intelligente io..

    ti adoro

    grazie sei un'amico!!

    monica

    RispondiElimina
  5. La temperatura inizia a fare il suo effetto eh tarlo?

    buon we

    RispondiElimina
  6. @Mariluaureola: Il tipo "nove" ovvero il diplomatico, non corrisponde affatto al mio profilo.

    Io sono molto poco diplomatico :-)



    @Monica: Il fatto è che son dubbi che non solo non mi fanno dormire la notte ma mi fanno sragionare anche al mattino. Dubbi del genere fanno pensare solo ad una cosa: Perchè Mario Giordano non parla di questi problemi a Studio Aperto e non ci fa uno speciale di Lucignolo?



    @Rinoceronte: dici che ho il cervello surriscaldato? O forse che ho bisogno di ferie? Sono d'accordo con te... il caldo comincia a fare effetto. :-D



    Tarlo

    RispondiElimina
  7. Aggiungerei anche che se son serpi serperanno (Serp Trek docet). E poi mi chiedo: i trentatré trentini, trotterellando hanno preso Trento e anche Trentuno? E Fiume con i suoi affluenti? Perdinci e anche perbacco!

    RispondiElimina
  8. "L'Eufrate è davvero un fiume o è anche un frate Europeo?"



    come dire che il Mississipi è il fiume più bello del mondo, un Miss Issipi.



    RispondiElimina
  9. @Radiofax: Dalla cabina di regia mi suggeriscono che trentatrè trentini entrarono in trento esclamando tre tigri contro tre tigri... (ah i bei tempi della radio e degli scioglilingua). ;-)



    @Pralina (conterranea ma Fiorentina): Sai che si dice che sia proprio vero? tra i vari concorsi di bellezza quello di Miss Issipi è l'unico dedicato ai fiumi me lo ha confidato Mirigliani (lo storico organizzatore di Miss Italia) in una finta intervista mai realizzata ;-)



    Tarlo

    RispondiElimina
  10. monicamarghetti25 giugno 2006 03:03

    vedi un pò sono le 2,03..e non dormo ancora:))

    un grande bacio

    monica

    RispondiElimina
  11. @Monica: Potresti provare a contare le pecore... occhio però che se ne conti troppe poi belano e non dormi per il casino ;-)



    Tarlo

    RispondiElimina
  12. monicamarghetti25 giugno 2006 20:38

    eheheh..vero le ho contate..un gregge intero..e in effetti dormito nulla..tu ti sei spiaggiato oggi??

    io lavorato...ho gli occhi rovesciati...allora lo vogliamo risolvere il dilemma..e guarda bene che la prossima volta devi mettere un premio..almeno se uno si contorce il cervello abbia che ne so almeno un boero:))

    ti abbraccio

    monica

    RispondiElimina
  13. @Monica: Spiaggiato come un orso su uno scoglio ;-)

    L'idea del premio non sarebbe poi così male, ma occorre risolvere almeno uno dei quesiti :-P



    Tarlo

    RispondiElimina
  14. visto che ti definisci tarlo mi è ora venuto in mente quello che potrebbe essere un paradosso...si tratta proprio dell'esistenza del tarlo: Noè caricò sull'arca una coppia per ogni animale...se avesse caricato anche una coppia di tarli questi avrebbero mangiato il legno con cui era costruita l'arca che a causa del cedimento strutturale sarebbe affondata nn facendoci pervenire gli animali, nessuno, però l'arca nn affondò ciò significa ke Noè nn imbarco i tarli ma essi esistono!

    RispondiElimina
  15. @Utente anonimo: A tre anni dalla pubblicazione di questo post trovare un commento...caspita. Mi definisco Tarlo... in realtà non sono io a definirmi così, ma dalla nascita per via del mio cognome, mi hanno affibbiato questo soprannome e così... Riguardo alla teoria che riporti: probabilmente anche i tarli vennero caricati sull'arca e magari furono ospitati dentro una scatolina a loro riservata e nutrici a legno pregiato. E' risaputo che un tarlo satollo non trangugia arche soprattutto se piove... Ti ringrazio per la visita, ma la prossima volta magari firmati (anche con un nickname) che è più bello sapere con chi si parla.

    RispondiElimina
  16. ahahahahahaha...la questione del paradosso mi è venuta in mente stamattina e ho fatto ricerca sul web per vedere se potesse esistere veramente o sono io che sono completamente fuori di testa...

    si tratta chiaramente della seconda...ma non mi preoccupo...è solo una conferma in più...ogni tanto scordo di essere scema...ahahahahah...

    grazie per avermi risposto

    Sheby

    RispondiElimina
  17. @Sheby: Oh beh se è per quello siamo in tanti ad essere fuori di testa... in fondo tutto è relativo no?

    Chi decide chi è fuori di testa o meno? ahhhh saperlo... :-)

    Un saluto

    RispondiElimina