mercoledì 30 agosto 2017

Il fumo di Corto Maltese

Pare che il codacons abbia denunciato Corto Maltese per "istigazione al fumo".
Premesso che credo che il codacons (o chi per esso) dovrebbe dedicarsi a cose più importanti, mi domando e dico: ma ve ne siete accorti solo ora? Sono anni che il personaggio di Hugo Pratt gira su riviste, libri e raccolte e solo adesso vi siete accorti che fuma? Certo siete attenti e vigili e puntuali quanto un regionale per pendolari.
Però in fondo sono contento perché, per accorgervi di cotanta nefandezza, avete (finalmente) letto qualcosa e questo, forse un giorno lontano, potrà giovarvi.
Dimenticavo: ora potreste denunciare anche Raymond Chandler, Ed McBain, Erle Stanley Gardner e altri autori di noti romanzi gialli in cui, oltre all'istigazione al fumo (Perry Mason fumava parecchio ad esempio, ma non vi consiglio di denunciarlo perché è un avvocato con i cosiddetti e perdereste la causa), si intravedono anche  istigazione all'omicidio, alla violenza, al reato in generale, soprattutto (e preferibilmente) se penale.
Certo, quelle del codacons magari sono solo provocazioni, ma davvero credo ci siano cose più importanti di una sigaretta disegnata  in un fumetto. 

http://codacons.it/codacons-denuncia-corto-maltese-istiga-al-fumo/

Per l'immagine © Aventi diritto
Il testo è di proprietà dell'autore ne è vietata la riproduzione senza esplicita autorizzazione

Nessun commento:

Posta un commento