giovedì 2 marzo 2017

Diario di un tarlo qualunque: Sotto attacco

Oggi gira tutto intorno a me. No non è uno spot pubblicitario, ma una considerazione dovuta al fatto che sono stato "colpito" da un brutto attacco di cervicale. Il peggiore che ho avuto negli ultimi cinquant'anni. Vi prego, non canticchiate la canzoncina "giro giro tondo casca il mondo" o mi sentirò davvero male, anzi: citando un altro vecchio spot, vi dico: "fermate il mondo: voglio scendere".
Pensate (e questo denota la "gravità" del mio malessere) che a pranzo ho mangiato solo uno yogurt e una banana e che ancora non desidero mangiare nulla. Non accetterei nemmeno biscotti o una ciambella e dirò di più: rifiuterei anche qualsiasi tipo di cioccolato compreso quei cioccolatini rossi pieni di "scioglievolezza". Da bravo maschietto mi lamento della mia condizione fisica: la reputo quasi una punizione divina che si è abbattuta su di me privandomi di equilibrio, appetito e lasciandomi anche la testa dolente. Ora vi abbandono: non essendo abituato a sopportare malesseri, vado a scrivere le ultime volontà.

Per l'immagine © Aventi diritto
Il testo è di proprietà dell'autore ne è vietata la riproduzione senza esplicita autorizzazione


Nessun commento:

Posta un commento