mercoledì 28 giugno 2006

A che bell'ò cafè (ovvero lettera aperta ai baristi di uno stabilimento balneare romagnolo)

Miei cari gestori, permettetemi di citare le parole di Massimo Bubola e Fabrizio De André che nella canzone "Don Raffaè" recitavano:


"...A che bell'ò cafè
pure in carcere 'o sanno fa
co' à ricetta ch'à Ciccirinella
compagno di cella
ci ha dato mammà ..." (*)


Ho provato in tutti i modi e in tutte le maniere a rendere bevibile il vostro caffè...senza successo. L'ho chiesto shakerato, corretto, liscio, caldo, freddo, tiepido, zuccherato, mielato.... nulla il caffè, purtroppo, resta imbevibile. Convinto del fatto che a volte anche un cattivo caffè possa trasformare una giornata in una giornataccia affermo che non mi arrenderò: con il naturale sprezzo del pericolo e con atti eroici continuerò  a sorbire quella scura e orribile bevanda che voi chiamate caffè... anche perchè quello degli stabilimenti vicini, lo ammetto tristemente, è peggiore del vostro.


Firmato: Un vostro cliente... "anonimo" .



(*) Don Raffaè è  una canzone di Massimo Bubola e Fabrizio De Andrè © 1990 Aventi Diritto

14 commenti:

  1. Una ciofeka è sempre una ciofeka, comunque l'allunghi...

    RispondiElimina
  2. monicamarghetti29 giugno 2006 01:15

    io comunque ultimamente per stare sveglia sto bevendo di tutto!

    un bacio notturno

    monica

    RispondiElimina
  3. @Radiofax: Verissimo, ma non si può (in teoria) rinunciare ad un caffè in compagnia.



    @Monica: Provato con il caffè al ginseng? :-)



    Tarlo

    RispondiElimina
  4. pippilottacalze29 giugno 2006 02:13

    Il caffè della Pralina non si beve la mattina, né col latte né con thè, ma perché perché perché!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. @Pippilottacalze: uh... questa canzone mi ricorda tanto uno zecchino d'oro di parecchio tempo fa... allora il conduttore non si faceva chiamare Cino Tortorella ma Mago Zurlì... erano i tempi magici di una tv in bianco e nero.

    Benvenuta da queste parti.



    Tarlo

    RispondiElimina
  6. Se era una metafora sulla navigabilita' del blog ora abbiamo raggiunto la perfezione. Giusto un po' macchiato con un cucchiaino di zucchero. Da bere d'un sorso e poi scappare. Come piace a me

    RispondiElimina
  7. @Cody: Metafora sulla navigabilità del blog? Direi di no... perchè? Era una vera e propria lamentela sul caffè orrendo che da qualche giorno bevo al bar di un certo stabilimento balneare di Marina Romea....



    Tarlo

    RispondiElimina
  8. monicamarghetti29 giugno 2006 16:53

    ho avuto un'idea..se tu lo facessi fare dal tuo bar preferito e te lo portassi dietro dentro un termos...io farei cosi'..anzi lo faccio sempre anche quando vado alle terme..

    un bacio

    monica

    RispondiElimina
  9. @monica: l'idea non è affatto male... ma se devo portare il termos allora lo riempio di te alla menta.

    A proposito hai info sulle terme e servizi?

    Tarlo

    RispondiElimina
  10. monicamarghetti30 giugno 2006 02:04

    per le terme domani mattina ti scrivo in privato parto nel pomeriggio

    il resto lo sai già..appena ho finito torno..

    un bacione

    monica

    RispondiElimina
  11. @Monica: Ok, allora attendo le info e nel frattempo ti auguro buon viaggio e buon lavoro. serp trek aspetterà il tuo ritorno ;-)



    Tarlo

    RispondiElimina
  12. Ma quanti post!!! Era un po' che non passsavo...ma sai il mare mi ha rapito ;)

    Cmq volevo aggiungere una cosa sul caffe'...c'e' di peggio ci sono quelli che lo servono solo ed esclusivamente nei bicchierini di plastica. Ma dico avete presente il saporaccio che si crea quando si mette a contatto del caffe' bollente con della plastica?!?! Puaaaaa

    Baci, Mila :)

    RispondiElimina
  13. @Le1chatnoir: Ciao Mila, il mare, in certi giorni "rapisce" anche me ma poi riesco sempre a liberarmi ;-)

    D'accordissimo con te sui caffè alla plastica :-)



    Tarlo

    RispondiElimina