mercoledì 8 febbraio 2006

Compiti

La vita di coppia, si sa, è fatta di compromessi. Le faccende domestiche devono essere ben suddivise: "Oggi i piatti li lavi tu, mentre domani NON tocca a me" oppure "La spesa è meglio se la faccio io altrimenti come faccio a NON spolverare la libreria e pulire la cucina?"
Queste sono frasi quasi comuni della "classica quotidianità" nella vita di una coppia.


Inutile quindi ammettere quali siano le "colpe" di un povero convivente in preda alla foga di acquisti e di attività internettiane...
Ed è normale quindi che, il convivente in questione a quarant'anni suonati, venga "obbligato" a svolgere ben precisi compiti dall'amata compagna di vita.


Come è noto ai miei due lettori, i compiti si fanno a scuola e non in casa e in età post scolare (soprattutto quando a svolgerli è un quasi anziano e stempiato ragazzo romagnolo) inoltre: Se i compiti assegnati sono troppi o esigono una particolare attenzione ecco che la cara buona vecchia e saggia esperienza scolastica viene in aiuto:così vengono alla mente mille modi per driblare impegni e giustificare le proprie mancanze.


Terminato il turno lavorativo, mi ritrovo a passeggiare per le vie del centro della mia città perdendo tempo e sperperando una cospiqua parte dello stipendio in libreria e fumetteria.
Quale scusa potrò utilizzare per giustificare il mancato lavoro casalingo?
Naturalmente quella di comprare un libro che "colei, che per fortuna, si accontenta delle edizioni economiche" desidera desidera da tempo; libro che purtroppo mi sarà costato (o almeno così le verrà rinfacciato) "ore e ore" di ricerca tra gli scaffali.


Questo giustificherà anche l'acquisto di ben tre libri e una decina di fumetti a me destinati e la mia assenza dalla magion di residenza nell'orario che va dalle 15 alle 19 circa.
E' ormai ora di cena, quindi troppo tardi per spolverare, curare il giardino e così via... in fondo esistono anche dei regolamenti condominiali no?
Credo infatti che per legge non si possano falciare erbacce dopo un certo orario...
 
Per farmi perdonare preaparo la cena: Ostriche, caviale e champagne per il gatto (che deve seguire una dieta particolare) e uova strapazzate per noi (che dobbiamo far quadrare il bilancio), il tutto a lume di candela.


Si, lo so, qualcuno potrebbe affermare che (forse) potrei fare di più, che  non mi impegno abbastanza...  Ma la realtà dei fatti è ben altra: Io mi impegno affinchè il mio disimpegno possa rendere la vita di coppia vieppiù varia e interessante.

8 commenti:

  1. povera MG e povero Stitch! ;P



    OT: sul tuo browser vai su visualizza, poi su carattere e poi seleziona medio (se non è medio, ma piccolo sei tu o il browser stesso ad averlo settato così). io non setto i caratteri in piccolo ;)

    RispondiElimina
  2. Santa donna Colei, che per fortuna, si accontenta delle edizioni economiche! Da osannare in ogni luogo e tempo! :D

    RispondiElimina
  3. angelikaramella9 febbraio 2006 15:24

    Per vendicarmi della tua canzone in sottofondo ho inserito il mio spot pubblicitario nel mio secondo blog..lo trovi in sottofondo...hihhiihihiihhi;-)))))) Grazie per l'invito al tuo blog...controllero' e indaghero' meglio;-))))Agente Samantha(l'incantatrice);-))))Mille baci...tesssssoro^_^

    RispondiElimina
  4. angelikaramella9 febbraio 2006 16:32

    No tessssssoro, la sorpresa,per quanto incantevole melodia sia,non e' il Bolero.Potevi trovarla nel mio secondo blog su virgilio (http://blog.virgilio.it/karamella), ma a quel che leggo ci sono dei problemi e al momento molti blog risultato inesistente.Solito virgilio pasticcione;-)))))Tornero' per riempirti di baci, dolcezza^_^Angelika

    RispondiElimina
  5. io pensavo di appendere una bella lavagna con una riga nel mezzo.

    A destra quello che fa lei

    A sinistra quello che faccio io



    Non l'ho mai fatto. Ci sarà un motivo?

    RispondiElimina
  6. Io da quando sono single spendo anche la sua parte :P



    Fa effetto leggerti e sentirti dire "quarant'anni suonati". E' strano. Mi fa lo stesso effetto di quando io ne avevo venti e tu trenta.



    La nostra generazione rimarra' giovane per sempre?

    RispondiElimina
  7. Tirannoz: Come povero Stich... è quello che in casa ha maggior scelta di menù ;-PP Ora che hai cambiato template riesco a leggerti meglio :-)



    40mgxml: Errata corrige, leggasi "Colei che "quasi sempre" si accontenta delle edizioni economiche"... comunque onore al merito perchè non si lamenta delle mie escursioni cddvdfumetticoletterarie.



    Angelikaramella: Vengo a trovarti, avvisami appena funziona nuovamente il tutto.



    Rinoceronte: Tempo fa avevo pensato anch'io alla lavagna poi in questi giorni ho cambiato idea e comunque la lavagna può essere una soluzione giusta ed equa



    Codyallen: In realtà non sono i quarant'anni a darmi fastidio... quello che a volte urta è l'essere "suonato" ;-PP

    Speriamo che la nostra generazione si mantenga, anche perchè i giovani d'oggi... (naturalmente scherzo: ho un' ottima opinione dei giovani d'oggi, soprattutto se non mi tamponano la macchina o non mi pestano i piedi)



    Tarlo

    RispondiElimina
  8. poooooooooooooovera donna......... ma come fa a cascarci....

    RispondiElimina