giovedì 13 ottobre 2005

Ancora ricette: Diario di un Tarlo qualunque: Il mistero del risotto indiano

Una breve premessa: Ogni riferimento a cose, persone è puramente "casuato". Parte dei
fatti che racconterò sono realmente accaduti. Agli appassionati di
cucina ricordo che alcuni ingredienti sono stati volutamente tralasciati in
quanto la ricetta deve e dovrà restare segreta. Ricordo inoltre che la
preparazione è lunga e complessa e che per gustare questa pietanza occorrono
anni di meditazione zen ed esperienza.


Innanzitutto occorre svegliarsi
con una gran voglia di gustare un piatto di tortellini alla panna e
funghi. Come ben si sa, i tortellini panna e funghi assomigliano assai poco
al riso all'indiana, ma come dice il saggio: "Non è importante cosa e come
si mangia, l'importante è essere felici di mangiare." Comunque per far
somigliare i tortellini alla panna al risotto basta pochissimo: occorre
semplicemente uscire di casa, recarsi ad un alimentari ed inviare a "colui
che mangerebbe un vitello se tonnato al punto giusto" un sms con scritto
"...e se invece dei tortellini facessimo un risotto?" Il gioco e'
fatto. Come per incanto la famosa pietanza nata nel bolognese assume una
sembianza orientale...


Ora tutti sanno che per fare un risotto indiano
occorrono vari ingredienti quali: Riso, Mele,
Ananas, Gamberetti,  Curry,  Acqua,  Peperoncino, un
Disidratatore e  un paio di Forbici.


Come anticipato la preparazione è
assai difficile, quindi vi chiedo di seguirmi con estrema
attenzione. Innanzitutto occorre mondare il riso e scegliere solo i chicchi
migliori e questo non è possibile farlo comprando una scatola, ma occorre
recarsi PERSONALMENTE in una risaia.


Una volta scelto il riso migliore,
bisogna scegliere la miglior qualità di mele e l'ananas più bello, occorre poi
tritare l'ananas, le mele e gli altri (segreti) ingredienti in modo
fine. Terminata l'operazione occorre uscire nuovamente di casa per pescare
i famosi gamberi del fiume Gange. I gamberi appena pescati, andranno poi
lavati nel bicarbonato di sodio e in seguito bolliti. Ora occorre
miscelare (e qui è in gioco la sapienza culinaria) le giuste quantità di
ingredienti ed aggiungere il curry. A questo punto, procuratevi un
disidratatore e lasciate disidratare alla perfezione il tutto.


Una volta disidratato il composto, mettete circa 750 ml di acqua fredda
nel composto e mescolate, poi portate a bollore e lasciate cuocere per circa
15 minuti; prima di servire in tavola unite al risotto un filo d'olio
d'oliva crudo.


...Ma dico io, non era piu' semplice prendere un paio
di forbici ed aprire una busta di risotto pronto della Knor?


Questo "diario" è assolutamente ed esclusivamente
dedicato a Mariagrazia. Il suo risotto da un paio di anni è diventato la mia pietanza
preferita.


9 commenti:

  1. buongiorno Tarlo!

    grazie per la visita!

    ehm... ma senza disidratatore non si può fare???? :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Sidgi, la risposta è no, purtroppo senza disidratatore non si può fare, ma si può provare ad usare un tipo di gamberi diversi: invece che usare quelli del Gange, si possono usare quelli del Po... ;-)

    Tarlo

    RispondiElimina
  3. Ma sai che ho mangiato riso questo pranzo, ma molto meno buono da questo lì.

    Buona giornata.

    RispondiElimina
  4. In Cina hanno molto riso :)



    La prossima volta ci insegni a cucinare i Maccheroni al burro?



    .MhZ

    RispondiElimina
  5. MhZ: Maccheroni al burro? Potrei ;-PP

    Anche se a dire il vero sono specializzato in "fusilli panna mortadella e peperoni", "gnocchi di patata al pesce (o al ragù, "Lasagne al forno" e "tagliolini allo scalogno".

    Queste, in realtà, le specialità tarliche vere. Diciamo che in cucina me la cavo. Però in passato sono riuscito anche a preparare un ottimo riso ai funghi porcini senza...funghi (forse un giorno ne conoscerai la storia)

    Vado a finire i lavori "casalinghi"

    tarlo

    RispondiElimina
  6. Li hai gia' comrati tutti i pupazzini di Tex che escono in Edicola? :)

    RispondiElimina
  7. beh...per ora ne ho comprato uno (l'unico uscito)ora attendo i prossimi ;-P

    RispondiElimina
  8. Vado molto bene, grazie.

    Buona notte e buon week-end.

    RispondiElimina