venerdì 29 luglio 2005

PIU' ACUSTICO DI COSI'...

Concerto "drammaromantico" presso l' Arena Cappuccini ex Convento dei
Cappuccini...
Drammaromantico dicevo, si perchè quello di questa sera è un concerto che
difficilmente noi del pubblico, ma soprattutto Pippo, Antonello, Enzo e gli
altri musicisti, faticheranno a dimenticare.
Tutto al sound check funziona bene, l'acustica del piccolo chiostro è
discreta e tutto funziona al meglio, ma qualcosa era in agguato.
Si fa ora del concerto e Pippo attacca con "Banneri", e subito dopo la
prima strofa tutto salta.
Salta tutto l'impianto elettrico e si resta al buio e senza amplificazione.
Nell'aria un po' di panico.
C'è da dire che da grandi professionisti quali sono, Pippo & soci hanno
saputo ribaltare quell'attimo drammatico a loro favore improvvisando quello
che credo sia stato il concerto più acustico d'Italia.
Solo fisarmonica, chitarre e dolci percussioni nulla più.
Illuminati dalla fioca luce di candele, il palco si trasforma, le canzoni
si trasformano e tutto prende una "luce" romantica.
Suoni soffusi, un pubblico attento e partecipe, forse leggermente
intimidito da questa "tragicomica" serata.
Un concerto unico, indimenticabile per quei "pochi intimi" che hanno
potuto, nella fortuna/sfortuna della serata, godere di un Pippo Pollina
diverso.
Insomma: più acustico di così....



3 commenti:

  1. ...... si muore!!! :-)

    RispondiElimina
  2. la classe non è acqua. sei stato a Bologna a vedere il suo "Ultimo volo"?

    RispondiElimina
  3. @AlmostBlue58: Mi dispiace, ma non ce l'ho fatta e ci tenevo molto.

    Spero ci siano altre occasioni Lodi a Pippo.

    Tarlo

    RispondiElimina